Idoneità alla guida di veicoli a motore - Studio Medico Oculistico del Dott. Gaetano Ingrosso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Idoneità alla guida di veicoli a motore

LA PROCEDURA E I DOCUMENTI PER IL RINNOVO

Il primo passaggio per procedere con il rinnovo della patente di guida è quello di effettuare due versamenti :

- uno di 10,20 euro sul C/C 9001 intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri a titolo di Diritti L 14 - 67;
- uno di 16,00 euro sul C/C 4028 intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri a titolo di Imposta di bollo.

I versamenti, i cui bollettini sono esclusivamente quelli PRESTAMPATI e sempre reperibili in ufficio postale, possono essere effettuati :
- presso un ufficio postale;
- presso un tabaccaio abilitato dalla Banca ITB (presentando i bollettini e la tessera sanitaria);
- tramite il portale web "www.ilportaledellautomobilista.it" (in questo caso i bollettini non sono necessari in quanto trattasi di procedura online con pagamento tramite carta di credito).

La visita medica, invece, si paga direttamente presso lo studio medico.

Alla visita è necessario portare la seguente documentazione:
- patente di guida,
- documento d’identità,
- tessera sanitaria,
- ricevuta dei due bollettini (10,20 e 16,00 euro),
- autocertificazione per eventuali patologie,
- occhiali da vista o protesi acustiche nel caso in cui il soggetto ne faccia abitualmente uso.

Se la visita dà esito positivo, ovvero attesta l’idoneità psico-fisica del soggetto per il rinnovo della patente di guida, viene rilasciato un documento provvisorio con validità di 60 giorni che ne attesta il rinnovo e la nuova data di scadenza finché non arriverà la nuova patente formato tessera per posta.
È bene sapere che il documento provvisorio è riconosciuto solo in Italia, quindi non è consentito guidare all’estero finché non si entra in possesso della nuova patente.



VIA I TAGLIANDI, ARRIVA UNA NUOVA PATENTE A CASA

Con il rinnovo della patente di guida la vecchia tessera viene sostituita con una nuova tessera, con evidenti benefici in fatto di leggibilità della data di scadenza e di un eventuale cambio di residenza. I vecchi tagliandi adesivi da appiccicare a ogni rinnovo della patente di guida, infatti, sono stati aboliti. Piccoli, poco leggibili e facilmente deteriorabili, diventano talvolta completamente illeggibili nel giro di poco tempo.
La nuova tessera della patente viene spedita per posta a un costo di 6,86 euro che va aggiunto agli altri costi per il rinnovo della patente di guida.



TEMPI E SCADENZE PER IL RINNOVO DELLA PATENTE DI GUIDA

Il rinnovo della patente di guida varia in relazione all’età della persona e alla tipologia di patente che si possiede:
Patente A:
·       rinnovo ogni 10 anni fino ai 50 anni di età
·       rinnovo ogni 5 anni per età compresa tra 50 e 70 anni
·       rinnovo ogni 3 anni dopo i 70 anni
Patente B
·       rinnovo ogni 10 anni fino ai 50 anni di età
·       rinnovo ogni 5 anni per età compresa tra 50 e 70 anni
·       rinnovo ogni 3 anni dopo i 70 anni
Patente C
·       rinnovo ogni 5 anni fino ai 65 anni di età
·       rinnovo ogni 2 anni dopo i 65 anni
Patente D
·       rinnovo ogni 5 anni fino ai 60 anni di età
·       rinnovo ogni anno dopo i 60 anni
La patente di categoria E ha la stessa validità della patente a cui è associata (BE, CE, etc.)
Se la patente di guida è scaduta da oltre 3 anni non è più possibile rinnovarla: dev’essere rifatta sostenendo l’esame di teoria e l’esame pratico.
Dal 19 gennaio 2013, la data di scadenza delle patenti A e B (per le altre categorie di patenti rimane tutto invariato) coinciderà con il giorno del proprio compleanno, in base a quanto stabilito nell'articolo 7 del decreto legge 9 febbraio 2012.
Questo cosa comporta nella pratica? Che al prossimo rinnovo della patente la data di scadenza sarà adeguta al mio giorno di compleanno.

Esempio : La mia patente scade il 20 aprile 2016 e il mio compleanno cade il 25 luglio. Quando il 20 aprile 2016 andrò rinnovare la patente in scadenza, questa mi sarà rinnovata fino al 25 luglio 2026 e non fino al 20 aprile 2026.


RINNOVO DOPO GLI 80 ANNI

I patentati ultraottantenni devono rinnovare la patente ogni 2 anni.
Dal 2012, grazie al decreto Semplifica Italia, il processo di rinnovo è più semplice poichè è stato abolita la visita obbligatoria presso una commissione medica locale.
Le modalità della visita e le procedure di rinnovo sono quindi quelle canoniche previste dall'articolo 119 del codice della strada.
 
© 2014 – Dott. Gaetano Ingrosso
Ogni messaggio informativo è diramato nel rispetto delle linee guida in attuazione degli artt. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu